relitti ma non salme [piccola preghiera]

hanno un abito talare in jeans e cercano una vita umile, percorrendo strade dove vivono sirene. sfiorano la vita come acrobati e con forte sensibilità pittorica si dipingono addosso una implorante richiesta di aiuto. relitti ma non salme. negli occhi riflettono catastrofi e tragedie, pregando una bonaccia che dia loro scampo. radici. radici di uomini e donne, tra le pieghe di lenzuola che sembrano sudari; nati in posti di geografia remota e partiti per posti di geografia remota. è poesia, tutto ciò è poesia più autentica. è storia dell’umanità in moto; la storia di esseri scavati nella roccia, certi di una prossima luce. tutti trasudanti di vita dal buio dell’inanità della storia umana, hanno sognato di una processione blu e di una bianca scogliera; drogati da un’ecstasy salata e da un sole a piombo. che il Signore li protegga.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...